Carrello

Subscribe elementum semper nisi. Aenean vulputate eleifend tellus. Aenean leo ligula, porttitor eu, consequat vitae eleifend ac, enim. Aenean vulputate eleifend tellus.

[contact-form-7 404 "Non trovato"]

Subscribe elementum semper nisi. Aenean vulputate eleifend tellus. Aenean leo ligula, porttitor eu, consequat vitae eleifend ac, enim. Aenean vulputate eleifend tellus.

[contact-form-7 404 "Non trovato"]

Subscribe elementum semper nisi. Aenean vulputate eleifend tellus. Aenean leo ligula, porttitor eu, consequat vitae eleifend ac, enim. Aenean vulputate eleifend tellus.

[contact-form-7 404 "Non trovato"]
  • Nessun prodotto nel carrello

Menù Declinazioni: Viaggi

Menù Declinazioni: Viaggi

Viaggiare è una passione! La curiosità mi spinge a viaggiare, ad assaggiare tutto quello che vedo di nuovo e scoprire nuove culture e abitudini. Nel mondo ci sono prodotti simili che spesso troviamo nelle diverse culture come il grano, i legumi o le proteine animali, ma tutti li usiamo in modo differente e questo è bellissimo. 

Quando viaggio di solito parto con una valigia “piccola” e torno con 1-2 valigie piene di tutto quello che ho visto e che mi ha colpito, attrezzatura differente, spezie, ingredienti, oggetti e chi più ne ha più ne metta. Cerco di portare con me frammenti delle culture che sono andato a conoscere e di imparare qual’è la loro normalità per cercare di capirla, conoscerla e farla un pò mia. È bello vedere come altre culture utilizzano prodotti che noi per nostra, trattiamo in modo differente, è li che scatta la scintilla del voler capire il perchè e il per come delle cose e farle proprie per poterle utilizzare in futuro con più consapevolezza. 

Da qui, la voglia di viaggiare con i sapori, ma anche di restare legati al territorio e utilizzare prodotti autoctoni, ma lavorati con tecniche di altri paesi dandogli un nuovo punto di vista o contaminarli con ingredienti e spezie inusuali per la nostra cultura. 

L’esempio più facile è sempre quello del pollo. Lo troviamo in tutte le culture del mondo, ma tutti lo trattano in modo diverso, noi lo arrostiamo con quel profumo di rosmarino e aglio, in Francia lo preparano alla creme con le spugnole, in India lo preparano al curry, in Corea bollito allo zenzero, in America fritto in pastella e così via in ogni parte del mondo. 

Il menù dedicato ai viaggi ci porterà un piatto dopo l’altro nei diversi continenti e gustare come i diversi prodotti locali, lavorati come avrebbero fatto altre culture, possono dare vita a nuovi sapori. 

Sopratutto in questo periodo quando non ci viene concesso di viaggiare liberamente, poterlo fare attraverso il gusto e l’olfatto mi sembra una scelta fantastica.