Carrello

Subscribe elementum semper nisi. Aenean vulputate eleifend tellus. Aenean leo ligula, porttitor eu, consequat vitae eleifend ac, enim. Aenean vulputate eleifend tellus.

[contact-form-7 404 "Non trovato"]

Subscribe elementum semper nisi. Aenean vulputate eleifend tellus. Aenean leo ligula, porttitor eu, consequat vitae eleifend ac, enim. Aenean vulputate eleifend tellus.

[contact-form-7 404 "Non trovato"]

Subscribe elementum semper nisi. Aenean vulputate eleifend tellus. Aenean leo ligula, porttitor eu, consequat vitae eleifend ac, enim. Aenean vulputate eleifend tellus.

[contact-form-7 404 "Non trovato"]
  • Nessun prodotto nel carrello

Strumenti e posate

Strumenti e posate

Strumenti e “posate” nella cucina ludica 

Oggigiorno, diamo per scontato azioni convenzionali, come mangiare con forchetta, coltello e cucchiaio, OK…di diverse fatture e design, sempre di più in materiali diversi, ma pur sempre posate. I designer ci vengono in aiuto progettando ormai di tutto, ma la cosa più importante è l’applicazione e il metodo, con il quale usiamo questi strumenti. 

Nel caso di un ingrediente che è simile per tutti, è il modo nel quale lo vediamo a far la differenza. Immaginatevi di ricevere una zuppa con degli elementi all’interno, ma per mangiarlo vi viene data come posata un cucchiaio pieno di buchi (El bulli), vi domanderete cosa dovete fare, ovviamente vi verrà spiegato dalla sala che vi serve ma per un attimo vi troverete spiazzati, siete usciti dalla vostra confort zone e dalle vostre abitudini, ciò che davate per scontato non lo è più.

Immaginatevi quando, Scabin, creò il primo Cyber Egg, il cliente si trovò difronte un bisturi e una palla di pellicola, cosa deve aver pensato?! 

È proprio questo che fa la differenza, avere una visione nuova di oggetti quotidiani, nuovi utilizzi per elementi che pensiamo ci abbiano già raccontato tutto, ma che  possono ancora stupirci.

Immaginiamo invece, di ricevere al posto del consueto cucchiaio, un martello… la vostra espressione sarà cambiata, avrà attirato la vostra attenzione, starete già pensando “cosa dovrò fare con questo?” Non è una posata classica o convenzionale… anzi… di solito, bisogna mangiare in modo composto, senza fare troppo rumore o gustando delicatamente tutti i bocconi… con un martello come potrò mai essere fine e delicato?!? Ma anche il martello, entra a far parte a pieno titolo in quegli strumenti che per me sono diventati indispensabili!!! 

Al suo opposto troviamo invece le pinzette, ormai per me un nuovo arto, perchè non riesco più a stare senza!! Se per mangiare vi verranno date delle pinzette prenderete ogni elemento con religiosa minuzia, ogni ingrediente verrà mangiato piano, uno dopo l’altro e gli verrà dato un valore incredibile. La sua migliore applicazione, l’ho provata gustando la mitica insalata 31-41-51 di Enrico Crippa, mangiando con la pinzetta, ogni singola foglia, viene gustata appieno, con una forchetta avremmo fatto un disastro ;P 

Questi esempi, mi portano su una riflessione, ovvero su quanto ogni strumento possa entrare a pieno titolo tra gli utensili che possiamo utilizzare in cucina e che sta agli occhi di chi guarda dare il giusto valore e trasformarlo in qualcosa di unico.