mela avvelenata 057GRIFFA

La mela è uno dei frutti più comuni, duraturi e iconici che esistono. Il simbolismo della mela passa dalla religione alla tecnologia. Ne esistono più di 7000 varietà in tutto il mondo e ognuna presenta gusti, consistenze e caratteristiche organolettiche in genere differenti… Anche in Val d’Aosta troviamo delle ottime mele sopratutto che si prestano bene alle cotture e lavorazioni in genere, Ma non è da qui che nasce questo dolce ;P

Durante un intervista stolta all’ambasciata del gusto di Abbiategrasso (associazione maestro martino) assieme alla mia fidanzata mentre stavamo discutendo sulla mia visione di dessert è uscita come scherzo questa idea, il rappresentare la mela non come fatto in molti con sfere di zucchero o stampi, ma con una mela vera, all’apparenza 😉

Dopo qualche riflessione ecco arrivare l’idea, una mela cotta ma con la buccia ancora croccante, scavata internamente quasi completamente e successivamente farcita… Devo ammetterlo non sono un grande fan delle mele, sopratutto quelle cotte, quindi bisognava ovviare al problema “consistenza”… la farcia di queste mele non poteva che essere super golosa!!! una bavarese al miele di castagno leggermente amaricante, una brunoise di mele verdi e finocchio confine con una crema di lime e mela gialla, il tutto alternato da una sfoglia caramellata a dividere ogni strato.

Questo scrigno a forma di mela dall’aspetto innocuo racchiude in realtà un multistrato di dolcezza. L’aspetto post cottura della mela ne risente perdendo il suo colore vivo ma con un tocco di Polvere di stelle tutto cambia.

Semplice nel aspetto ricco di sapori è il perfetto gioco tra immaginario collettivo e aspettativa che ti stupisce non appena affondi la forchetta…

 

E tu non ne vorresti un morso ??

About the author

Paolo Griffa

Paolo Griffa

  • Cervo
    Cervo
  • Frozen
    Frozen
  • Bue Grasso di Carrù
    Bue Grasso di Carrù
  • Cappone di Morozzo
    Cappone di Morozzo